Premessa



Il fenomeno UFO non è recente, anche se l'avvistamento di Kenneth Arnold, avvenuto il 24 giugno 1947, ha portato questa realtà agli onori della cronaca, ma non solo, ha anche costretto finalmente le Forze aeree degli Stati Uniti a prenderne atto. Come dicevo questo fenomeno non è recente, ma risale alla notte dei tempi; ne troviamo traccia nelle pitture rupestri, nei documenti antichissimi che sono pervenuti sino a noi, nei reperti archeologici, nella trasmissione orale di fatti di epoche remote che alcuni popoli ancora si tramandano da generazioni. Gli scettici sorridono e ironizzano su questo fenomeno trattando i sostenitori come visionari, se hanno assistito a qualche avvistamento, come creduloni o sognatori. In realtà è vero il contrario, sono gli scettici che accettano solo quello che la scienza o "fonti autorevoli" dicono dimostrando, in questo modo, di essere incapaci di ragionare con la propria testa. Non è difficile capire che l'Universo pullula di vita intelligente (e non parlo di microrganismi) e, seppure questo non venga negato, si pensa che la distanza di questi Pianeti abitati sia tale da rendere impossibile una esplorazione del nostro Pianeta da parte loro. Tutto questo è vero in base alle nostre attuali conoscenze sulle leggi della Fisica, ma è anche vero che lo studio di queste leggi non si è concluso con la teoria della relatività formulata da Einstein, quindi non sappiamo quali altre scoperte verranno fatte nel futuro che potranno dimostrare, magari, come la dimensione spazio-temporale possa essere dominata così da rendere insignificanti le distanze non solo tra Pianeti, ma anche tra sistemi solari e galassie.

29 maggio 2013

L’FBI e Pentagono sapevano degli Incontri tra Eisenhower e una delegazione Extraterrestre

Ho avuto l’opportunità di conoscere Timothy Good in occasione della presentazione del libro ALIEN BASE, dove all’interno dello stesso, dedicava parte della storia degli Incontri Ravvicinati dell’amico Filiberto Caponi, unico al mondo fino ad ora ad aver mostrato le prime fotografie di un essere Extraterrestre. In quell’incontro con Timothy si parlò anche del caso di Holloman, ovvero degli incontri con esseri Alieni da parte dell’ex presidente americano Eisenhower. Questi incontri, ventilati da tantissimi anni ma mai confermati da esponenti del governo, avrebbero avuto luogo nel febbraio del 1954, all’interno della Holloman Air Force Base, nel New Mexico.

l’Ex presidente Eisenhower
All’incontro, ha spiegato Timothy Good, parteciparono anche degli alti dirigenti della FBI e membri dell’alto comando del Ministero della Difesa USA: “Ogni volta che il presidente doveva spostarsi, per mantenere segreti gli incontri senza destare sospetti, a tutti veniva detto che Eisenhower si trovava in vacanza a Palm Springs oppure era dal dentista“.
In quegli incontri che ci sono stati, Eisenhower si era convinto che gli alieni volevano aiutarci. Quindi, stando alle indiscrezioni, Eisenhower e il suo staff sarebbero stati testimoni dell’atterraggio del disco volante dei visitatori alieni, che comunque chiesero all’allora presidente di prendere in considerazione l’idea di rendere pubblica la notizia della loro presenza sul nostro pianeta“.

Holloman Air Force Base
Ovvio che l’iniziativa fu ignorata, altrimenti non eravamo quì a parlarne. Ci sarebbero anche le prove di questo incontro, racchiuse in alcuni video che io personalmente sono riuscito a visionare, ma in minima parte, nel 1997, grazie all’intervento dell’amico Robert Dean, uno dei tanti sottufficiali che ebbe modo negli anni ’70, di incontrare delegazioni aliene ma non in quella circostanza. Come detto la notizia non è nuova, ma solo ora sembra trovare conferme di un certo peso.

La Terra sarà investita da una pioggia di meteoriti

Il perché gli alieni abbiano voluto incontrare il leader statunitense, nessuno sembra per il momento saperlo con certezza. Io come altri pochi, sono sostenitore della teoria secondo cui gli extraterrestri vengono in pace, e anzi, negli incontri con la nostra specie, hanno persino tentato di avvisarci di “cambiamenti futuri” previsti dal 2004 in poi, eventi geofisici che sarebbero andati ad influenzare il Pianeta stesso, e di questo ne era convinto anche l’Ex presidente Eisenhower. Alcuni presunti testimoni militari e Remote Viewing, sostengono che i Grigi avvisarono Eisenhower di un fenomeno che interessa la Terra ogni 25.000 rivoluzioni attorno al Sole (equivalenti a circa 25 mila anni e lasso di tempo che coinciderebbe con la chiusura del calendario Maya, quindi dopo il 2012).
Il nostro pianeta, avrebbero detto all’ex presidente gli alieni, viene ciclicamente investito da grandi meteoriti ma neppure loro sono in grado di “proteggerci da quelli più grandi”, ma l’unica possibilità per la nostra specie, suggerirono i Grigi, potrebbe essere quella di costruire una sorta di “scudo spaziale o deflettore”.
Gli ET ci avrebbero aiutato di sicuro, se gli Umani avessero messo da parte la loro avidità, l’arroganza, l’egoismo e la bramosia di Potere.

Timothy Good
Una storia che per molti versi, risulta incredibile visto che dalla fine del Calendario Maya (21 Dicembre 2012) fino ad oggi, sono aumentati in modo esponenziale gli impatti di meteoriti sul nostro pianeta. Non è un caso che  Certo, confermare una storia del genere, dove è lo stesso incontro con gli alieni e l’allora presidente degli Stati Uniti ad esser messo in dubbio, è allo stato attuale impossibile, ma posso solo dirvi che io stesso fui testimone di quell’incredibile video dell’incontro a Holloman, in cui si potevano osservare tre oggetti luminosi, di cui uno, quello centrale, iniziò una discesa verso la base per poi atterrare definitivamente. La delegazione aliena e terrestre si riunì al tavolo in un edificio della base stessa, di Viale Marte.
Quel filmato esiste veramente ma non ero stato autorizzato a visionarlo nella sua completezza.
Ora c’è da domandarsi inoltre il perché, Timothy Good e altri testimoni (ex) militari, abbiano deciso di rivelare i dettagli di quegli incontri soltanto in questi ultimi tempi? Inoltre Good aveva avuto un bel compenso economico per la sua partecipazione alla trasmissione televisiva, in cui presentò la sua testimonianza, raccontata poi in un ultima sua opera editoriale. Quindi era troppo ghiotto il bottino per non lasciarsi andare a fantasiose rivelazioni di sicuro interesse? Il 21 dicembre 2012 è passato e sul nostro pianeta stanno succendendo calamità naturali e devastazioni di ogni tipo, oltre alle piogge di meteore e tempeste solari, che come proeittili si stanno abbattendo sulla Terra. Forse “I Grigi” avevano ragione. In quel fatidico Incontro a Holloman, abbiamo perso una grande opportunità, quella di diventare una Umanità Galattica.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...